Ad un’ora da Casabassa passando per Todi si arriva alla strada statale E45 che porta a Perugia, città costruita come un unico monumento che domina valli e crocivie, che la resa un luogo colmo di cultura.
Città primitiva, sono stati trovati resti della fine dell’età del bronzo e gli inizi dell’età del ferro nasce con la sua struttura intorno al VI sec. a.C. diventando uno degli insediamenti più importanti della “ dodecapoli” etrusca grazie alla posizione di confine tra il territorio etrusco e quello umbro.
I resti archeologici della città si trovano al Museo Archeologico di Perugia fuori le porte della città si possono visitare le necropoli. Nella frazione di Ponte San Giovanni si può ammirare l’Ipogeo dei Volumni, tomba etrusca del II sec a.C.

In Piazza Danti si può visitare il “Pozzo Etrusco” che per la sua caratteristica costruttiva si ritiene risalga al IV –III sec. A.C., riforniva acqua alla città anche negli assedi.
Al centro della città si apre Piazza IV novembre detta” piazza grande” che apre le cinque vie di struttura medievale.
Fiore all’occhiello della piazza è la Fontana Maggiore opera duecentesca di Nicola e Giovanni Pisano.
Nella stessa piazza si erge la Cattedrale gotica di San Lorenzo del XIV sec. , il Palazzo dei Priori dove al suo interno si trova la Galleria Nazionale dell’Umbria che ospita opere del Pinturicchio, Piero Della Francesca, Beato Angelico e del Perugino, la Sala Dei Notari.

Interessante e gustosa la visita della citta nel periodo autunnale per la manifestazione Eurochocolate .

Perugia ospita una delle più famose e antiche università italiane, quindi è una città piena di vita e di fermento che culmina a luglio con Umbria Jazz, festival internazionale di musica che riempie la città di concerti organizzati ad ok utilizzando gli spazi urbani.

la città è collegata con una funicolare che dall’ampio parcheggio che si trova all’uscita della super strada E45 porta al centro di Perugia, il parcheggio è gratuito.